Sicilia,  Viaggi

Marzamemi: l’estate è qui.

Una delle tappe che ho aspettato maggiormente del mio weekend siciliano è stata la visita a Marzamemi.

Marzamemi è stato per secoli un borgo di pescatori con una delle Tonnare più importanti della Sicilia, e oggi è diventato uno dei luoghi turistici più suggestivi dell’isola.

Il centro di questo piccolo paese è la piazza principale dove si alternano le casette dei pescatori (oggi adibite principalmente a ristoranti per turisti) e le chiese (Chiesa Vecchia, Chiesa Nuova e Chiesa della Tonnara).

Noi ci siamo capitati in una domenica di metà maggio che sapeva già d’estate, ma senza le orde di turisti che affollano il piccolo paese durante i mesi estivi.

Arrivare qui è stato veramente come fare un balzo in avanti di un paio di mesi sul calendario e prendersi una boccata d’estate.

Come chiudere in bellezza la visita a Marzamemi? Con un aperitivo o una cena vista mare al Ristorante Campisi.

Le loro specialità (tonno, alici, pomodori di Pachino e conserve varie) possono essere acquistate sul posto o anche online per portarsi così a casa un po’ di sapori della Sicilia.

Il modo più facile per arrivare a Marzamemi è volare su Catania e poi affittare una macchina, il tragitto prende circa un paio di ore se lo fate direttamente, ma sulla strada ci sono molte altre tappe che valgono la visita come la bellissima Siracusa con l’isola di Ortigia (dalla quale non avrei mai voluto andare via!) e Noto con le sue chiese e scalinate barocche. Anche Modica e Ragusa meritano una deviazione per cui se potete prendetevi qualche giorno per visitare questi posti magnifici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.